Chianti Classico Riserva Le Vigne 2012 – Istine

Istine è un’azienda di Radda in Chianti che negli ultimi anni si è
distinta per la qualità dei suoi vini. Il Chianti Classico Le Vigne nasce  dalla selezione   delle migliori uve di Sangiovese. Fermentazione in vasche di cemento e affinamento per 18 mesi in botte di rovere di Slavonia di 20 hl. Nel bicchiere si presenta con un bel colore rosso rubino tenue e luminoso. All’olfatto mette in mostra una grande piacevolezza ed eleganza, si riconoscono  profumi di ciliegia, viola, sottobosco, timo, cuoio. In bocca è di media struttura, saporito e con un tannino rotondo. Il finale è caratterizzato da una buona persistenza con retrogusto fruttato e minerale.

Chianti Classico 2008 Badia a Coltibuono

                                                                                                                                                       Etichetta storica appartenente ad un'azienda altrettanto classica nello scacchiere Chiantigiano creando dei vini simbolo di questo territorio meravoglioso.Un Chianti Classico prodotto con uve Sangiovese e Canaiolo provenienti da agricoltura biologica della zona di Monti in Chianti. Terreni di medio impasto ricchi di scheletro posti ad un'altezza di 350 m.s.l. con esposizione sud, sud est.La raccolta delle uve avviene manualmente, la fermentazione viene effettuata con lieviti autoctoni e il vino si affina per circa 12 mesi in botti di rovere di 15 – 25 hl.Degustandolo presenta un colore rosso rubino di media intensità, con profumi che ricordano la viola, la marasca, il lampone e finisce con una leggera nota minerale. Al gusto è asciutto, sapido, con un'ottimo equilibrio ed un finale fradevole e persistente.Un vino molto piacevole da bere, da tutto pasto e con un costo non accessivamente alto circa 12,5 €; è possibile trovarlo anche nella grande distribuzione.

Chianti Classico Riserva 2007 Fat. SAN PANCRAZIO

La fattoria di San Pancrazio è un' azienda che si trova nel comune di San Casciano in Val di Pesa e si è messa in evidenza per la qualità dei suoi vini che si lasciano bere facilmente e che presentano uno stretto legame con il territorio. I vigneti si trovano su un terreno ghiaioso con buona presenza di argilla e con una esposizione sud, sud-est.Questa Riserva del Chianti Classico è prodotta utilizzando uve di Sangiovese con  una piccola presenza di Colorino, vinificazione in acciaio e affinamento per 18 mesi in Tonneau nuove e poi sei mesi di bottiglia. Alla degustazione presenta un colore rosso rubino abbastanza intenso con delle sfumature appena granate che lasciano intravedere l'inizio di una lunga evoluzione.All'olfatto impressiona per la sua complessità e per l'armonia tra le sensazioni date dal passaggio in legno e quelle provenienti dal vino. Un frutto dolce e maturo ( ciliegia, prugna, mirtillo, lampone ) affiancato da sensazioni speziate ( vaniglia, pepe ), di sottobosco,  tabacco, legno di cedro, viola.Lentamente emergono anche sensazioni di liquirizia, cuoio e sensazioni minerali.L'assaggio conferma tutte le sensazioni olfattive rilevate, l'ingresso è morbido, ma nella progressione e nel finale è possibile riconoscere la verve del Sangiovese. La trama tannica è importante ma non invasiva, il vino scorre con un grande equilibrio e una accattivante sensazione di velluto legata dalla classica acidità del Sangiovese. Il lungo finale lascia la bocca asciutta con un ritorno aromatico di sensazioni fruttate, speziate e minerali. Questo vino riesce a coniugare la riconoscibilità del terroir con una impostazione moderna che offre pulizia e nitidezza gusto-olfattiva, è uno splendido risultato di un'annata estremamente interessante e promette un lungo e felice invecchiamento.  

Anteprima del Chianti Classico 2010

Alla stazione Leopolda di Firenze si è svolta la manifestazione Chianti Classico Collection 2010 dove sono stati presentati i vini dell'annata 2008 e le Riserve del 2007.La vendemmia 2008 nel Chianti Classico non è stata certo eccezionale, ma i vini assaggiati mi hanno comunque ben impressionato.In generale la qualità dei vini è migliorata, non  più  vini  con colori carichi, profondi, odori di frutta rossa matura, vaniglia e grande struttura al gusto, ma vini più freschi, eleganti, equilibrati e con un utilizzo del legno meno invasivo rispetto a prima. Vini più legati al territorio , di media struttura e più facili da bere.Circa 130 i prodotti presentati della vendemmia 2008 alcuni dei quali erano prelevati dalla botte, tra quelli degustati mi sono piaciuti: San Giusto a Rentennano, Badia a Coltibuono, Bibbiano, Castello di Monsanto, San Pancrazio, Felsina,Isole e Olena, Rocca di Montegrossi, Pieve di Campoli.Tra le Riserve 2007: San Pancrazio,Felsina, San Giusto a Rentennano "Le Baroncole".